I Palmenti di Pietragalla

Percorrendo la SS.169 in direzione Pietragalla, piccolo borgo in provincia di Potenza, alle pendici del paese ci si trova davanti ad un paesaggio straordinario e fiabesco, i Palmenti, un complesso di circa 200 manufatti, realizzati in pietra e parzialmente interrati nella roccia arenaria, distribuito su più livelli in un declivio di circa 2 ettari.

Quello che maggiormente colpisce ed affascina dei Palmenti è il loro tetto, ricoperto da uno strato di terra su cui prospera un rigoglioso prato verde: i Palmenti quasi come antesignani delle tecniche di bioarchitettura del "tetto verde".

Non solo, i palmenti evocano anche suggestioni cinematografiche, come non ritrovare infatti, nella loro affascinante semplicità, le abitazioni degli hobbit, descritte dalla penna di J. R. R. Tolkien e efficacemente riprodotte nella pellicola "Il Signore degli Anelli".

La tecnica di realizzazione dei Palmenti ha seguito il principio di economia costruttiva utilizzando esclusivamente materiali presenti nel territorio immediatamente circostante, pietre e sabbia di fiume.

Nei palmenti, fino alla fine degli anni sessanta, si effettuavano tutte le fasi di produzione del vino, dalla pigiatura delle uve fino alla fermentazione del mosto.
Al loro interno si possono trovare due o quattro vasche con differenti dimensioni, la presenza di quattro vasche era dovuta alla lavorazione sia del vino rosso che di quello bianco.
Nella vasca più piccola, situata all'ingresso del palmento, si versava l’uva che veniva pigiata a piedi nudi, la seconda vasca, posizionata in un locale più basso, accoglieva il mosto.
La fermentazione del mosto durava dai 15 ai 20 giorni, successivamente il vino veniva spillato e messo in barili di 35 litri per poi essere trasportato, con animali da soma, nelle botti che le famiglie pietragallesi possedevano nelle "Rutte" (grotte) situate nella "Mancosa", la zona nord del paese.

Consigliata la visita nelle ore serali quando l'atmosfera del Borgo dei Palmenti diventa ancora più suggestiva e il percorso è comunque reso agevole dalla presenza di segnapassi luminosi.


 

Mappa prossimi eventi in Basilicata

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.